Presentazione CFP

La formazione professionale è sempre stata un’attività cruciale per la Scuola Fantoni, in virtù della consapevolezza che fosse indispensabile legare il mondo dell'istruzione a quello professionale e lavorativo. Dall’inizio degli anni ’70 è nato perciò il Centro di Formazione Professionale, che ha inizialmente fatto parte dei centri ‘convenzionati’ con la Regione Lombardia, ed ora si pone all’interno dei centri ‘accreditati’ dalla Regione Lombardia ad operare con finanziamenti pubblici, in quanto dotato di una serie di requisiti legati all’idoneità di locali, strutture ed aule, alle caratteristiche del personale, all’affidabilità organizzativa e gestionale, ecc.

Grazie all'utilizzo di finanziamenti provenienti dall'Unione Europea, dalla Regione Lombardia e dalla Provincia di Bergamo, esso propone corsi di formazione e orientamento gratuiti di durata variabile aperti a giovani con differenti caratteristiche a seconda del tipo di progetto formativo: in obbligo formativo, maggiorenni, senza titolo di studio, diplomati, disoccupati oppure già occupati.

Vi è poi una parte di attività, legata soprattutto alla formazione continua, che non opera attraverso finanziamenti pubblici, ma su incarico diretto di aziende o associazioni di categoria.

Il ruolo della formazione professionale è sempre più vicino al mondo del lavoro e delle professioni. Si tratta di costruire o perfezionare figure professionali in grado di soddisfare esigenze presenti sul mercato del lavoro e, nel contempo, di permettere a chi partecipa ai corsi di realizzare le proprie aspirazioni lavorative.

Per questo le proposte formative vengono costantemente aggiornate e modificate a seconda delle esigenze dei giovani e del mercato del lavoro, per fornire ai partecipanti conoscenze tecniche e pratiche oltre che la possibilità, attraverso stage aziendali, di un primo approccio concreto con il mondo del lavoro. Tutto ciò al fine di rendere possibile un inserimento professionale rapido ed in linea con le attitudini di ciascuno.

La grafica pubblicitaria, il disegno d'arredo, i beni culturali, il restauro sono i settori principali su cui attualmente si concentrano le nostre proposte formative annuali o pluriennali nel settore dell’obbligo formativo e della formazione superiore.

Tutte queste proposte vedono una forte centratura sulla trasmissione di competenze: i formatori sono in gran parte professionisti ed esperti in grado di trasmettere la loro esperienza e il loro entusiasmo. E’ sempre presente, inoltre, un periodo di stage in aziende del settore, che consente un approfondimento sul campo del percorso formativo e un primo approccio con il mondo del lavoro. Le aziende sono selezionate con attenzione per fornire un'esperienza realmente utile e rappresentare una concreta opportunità occupazionale per gli allievi al termine del periodo di tirocinio.

Grande attenzione è destinata alla copertura dei ruoli che consentono un monitoraggio e una gestione attenta e precisa di tutta l’attività, sin dalla fase di progettazione: ogni corso, una volta approvato, ha un suo direttore, coordinatori di progetto e didattici, tutor d’aula e di stage, docenti e codocenti. Altre iniziative interessanti ed in fase di ulteriore sviluppo stanno a testimoniare il costante collegamento dell'ente con il tessuto economico e sociale della provincia: pensiamo soprattutto alle inziative di orientamento formativo e lavorativo, ai corsi di formazione a scelta individuale, ai corsi di perfezionamento e specializzazione per artigiani realizzati in collaborazione con le associazioni di categoria (in particolare nel settore della decorazione murale), ai corsi di formazione per apprendisti